• 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12

Passo Godi - Rifugio del Campo

Escursionismo
Data: 18 Marzo 2018

P.N.A.L.M. – MONTI DELLA CORTE

- Scanno (AQ) -

Passo Godi - Rifugio del Campo

Una tranquilla ciaspolata da “Passo Godi” (m. 1554) allo “Stazzo di Camporotondo” (m. 1770), attraversando il valico di Passo Godi al margine della “Riserva integrale del Feudo Intramonti” (in una delle zone più solitarie e selvagge del Parco) e della parte alta della “Valle del Tasso”. L'ambiente è quello tipico della montagna abruzzese, dove è possibile ritrovare tutti i principali ambienti appenninici: dalla cerreta, con rare piante di Frassino maggiore ed Acero, alla faggeta che domina i crinali alle quote superiori, con alcuni esemplari secolari; dai costoni più aridi dominati da carpini neri, ornielli e maggiociondoli alle pietraie e alle pareti strapiombanti; dalle praterie mesofile a quelle più aride di alta quota, pascolo estivo di cervi e camosci. La Montagna di Godi è una dorsale montuosa dalla caratteristica forma allungata, con estensione Nord – Sud, situata nel cuore dei Monti Marsicani e ricadente nei territori di Villetta Barrea e Scanno. Il massiccio montuoso culmina a Nord con il Monte Godi che, con i suoi 2.011 m, ne rappresenta l’elevazione principale, e a Sud con il boscoso Monte Mattone che domina le case di Villetta Barrea. L’escursione inizia da un evidente bivio (1554 metri) sito ad un chilometro a nord del valico di Passo Godi, accanto a un cartello giallo del Parco (ingresso Y). Si segue la sterrata (sentiero Y7) che sale a un piccolo valico (1631 metri) e poi scende a mezza costa attraversando il versante settentrionale di “Monte Godi”. Raggiunto lo “stazzo di Ziomas” (1580 metri,) si sale in un ampio vallone fino a raggiungere un evidente bivio che, a sinistra, conduce al Ferroio di Scanno e a destra, in discesa, si allaccia al sentiero Y6. Proseguendo si supera un breve tratto di bosco e quindi si arriva allo “Stazzo di Camporotondo” a m. 1710 e alle pendici meridionali della “Serra Capra Morta” (1937 m) dove il sentiero in discesa raggiunge il Rifugio del Campo (1750 m.), meta dell’escursione.

ORGANIZZAZIONE Sezione CAI Esperia

Posti disponibili: - Iscrizioni entro il: 16/03/2018

COSTI Soci €5,00 per eventuali ciaspole sezione Non soci €12,00 (vedere regolamento) + €10,00 per eventuali ciaspole sezione

RITROVI FORMIA: Via Olivastro Spaventola - ore 06.40 CASSINO: Area Varlese - ore 07,10 LOCALITÀ CASTELLUCCIO: Rif. Duca d’Aosta S. Statale 509 di Forca d’Acero – ore 08.00

ESCURSIONE Difficoltà: EAI Dislivello: / m.280 Lunghezza: Km 16 Tempi: h 8 Riferimenti Sentieri: Y6 – Y7 Mappa: Carta turistico-escursionistica Parco Nazionale d'Abruzzo, Lazio e Molise.

COSA SERVE Abbigliamento a strati da montagna, scarponi, ciaspole, giacca a vento, bastoncini, equipaggiamento per la pioggia, ghette, cambio da lasciare in auto, pranzo al sacco, acqua a sufficienza, occhiali da sole, crema solare.

AVVICINAMENTO Auto proprie con obbligo di pneumatici invernali o catene a bordo.

 

Responsabile
Onorio Filangi
email
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Telefono
333 3841984
Responsabile
Franco Accettola
email
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Telefono
333 3841984

Powered by iCagenda

Annunci attivi nel nostro Mercatino

Zaino Deuter Aircontact 45+10
(Vendo / Usato)

Zaino Deuter Aircontact 45+10
03-18-2019

Scarponcini Trekking Salewa
(Vendo / Usato)

Scarponcini Trekking Salewa
11-20-2018
zaSyC6kCGxIpZs0Dd_1Q7MZWnFQgmBp62vhiI